• Descrizione
  • Dettagli del prodotto
  • Tariffe
  • Incluso nel viaggio
  • Escluso nel viaggio

Stupendo giro con gli sci attraverso uno dei parchi più suggestivi delle alpi. La salita alla cima del Gran Paradiso solo con condizioni nivometereologiche favorevoli.

1°giorno – Da Cogne (Valnontey) al rif. Vittorio Sella
Ritrovo a Cogne (AO) entro le ore 12:00, controllo attrezzatura e partenza dal parcheggio della
Valnontey. Salita al rifugio Vittorio Sella, 2584 m. 1030 metri di dislivello, prima parte della salita in un bosco di larici e seconda su pendii aperti.
2° giorno – Dal rif. Vittorio Sella al rif. Chabod
Partenza presto dal rifugio, salita alla Gran Serra, 3552m , nell’ultima parte della salita sarà necessario l’utilizzo di corda e ramponi (finale alpinistico facile). Successiva breve calata sul versante della Valsavarenche e rapida discesa sul ghiacciaio del Gran Neyron per poi ripellare per la successiva risalita al Col de Gran Neyron. Dal colle, dove è posto il bivacco Sberna, discesa su ampi pendii fino al rifugio Chabod, (2750m). Circa 7-8 ore.
3° giorno – Dal rif. Chabod al rif. Vittorio Emanuele II
Partenza all’alba alla volta della famosa “schiena d’asino” del Gran paradiso (3.700mt), dove ci si ricongiunge con la traccia che sale dal rifugio Vittorio Emanuele II. Da qui possibile salita fino alla vetta del Gran Paradiso (4061m). Ultimi metri di facile arrampicata per raggiungere la statua della Madonna posta sulla cima. Dalla “schiena d’asino” possibilità di scendere direttamente al rifugio Vittorio Emanuele II (2775m) nel caso in cui non ci fossero le condizioni per arrivare fino in cima al Gran Paradiso.
4° giorno – Dal rif. Vittorio Emanuele II al rif. Pontese
Dal rifugio Vittorio Emanuele II salita al Colle del Gran Paradiso (3345mt) attraverso il ghiacciaio di Montcorvè, per poi scendere nel selvaggio Vallone di Noaschetta fino al bivacco Ivrea. Dal bivacco Ivrea si affronta un’ultima traversata e salita fino al Colle dei Becchi (2990mt) da dove si comincia la gran discesa fino al rifugio Pontese 2217mt. (Dislivello totale in salita 850m)
5° giorno – Dal rif. Pontese a Cogne (Valleille)
Dal rifugio Pontese salita al Colle del Teleccio (3304mt), da qui discesa lungo il Ghiacciaio di Valleille al Bivacco Malvezzi Antoldi (2820 mt) e ancora lungo la Valleille a Lillaz (1615 mt) (Val di Cogne)

ATTREZZATURA RICHIESTA
Normale dotazione da sci alpinismo (artva, pala, sonda….), imbragatura, picozza e ramponi. Possibilità di
affittare l’attrezzatura.

TIPOLOGIA
Scialpinismo BSA
DISLIVELLO
Vedi descrizione
DOVE
Valle d’Aosta
ESPOSIZIONE PREVALENTE
Varie
DURATA
5 giorni
PERIODO CONSIGLIATO
Metà marzo-primi di maggio
NUMERO PARTECIPANTI
4 persone per guida alpina
LIVELLO RICHIESTO
Buono Sciatore Alpinista con buona preparazione fisica
PROFESSIONISTA ACCOMPAGNATORE
Guida Alpina UIAGM

€ 1650 da 1 a 3 persone
€ 450/persona per gruppo di 4 persone

 

Accompagnamento Guida Alpina UIAGM

Viaggio fino al punto di ritrovo
Extra personali (bevande ecc.)
Mezza pensione nei rifugi

Tutto quanto non indicato alla voce Incluso